martedì, ottobre 26, 2004

 
Io amo le comunicazioni di servizio.

Cioè, le amo ancora di più da quando, qualche mese fa, nella minuscolo stazioncino di un paese della provincia che domani festeggia il cinquantesimo del ritorno all'Italia, ho assistito in diretta a quanto segue:

VOCE CAPOSTAZIONE DA AUTOPARLANTE: Annuncio: il treno da Venezia per Trieste atteso al binario uno viaggia con venti minuti di ritardo

VOCE DI PASSEGGERO IN ATTESA AL BINARIO UNO: ma no!
VOCE DI PASSEGGERO IN ATTESA AL BINARIO UNO: de novo! no!
VOCE DI PASSEGGERA IN ATTESA AL BINARIO UNO: anche oggi, dei!
VOCE DI PASSEGGERO IN ATTESA AL BINARIO UNO: va in mona, va


VOCE CAPOSTAZIONE DA AUTOPARLANTE: (urlando) No xe colpa mia!

Come fai a non innamorarti di gente così?




E' come quando sei al super, la cassiera ha un dubbio sul prezzo degli asparagi congelati e la cassa automatica robotizzata non aiuta. E allora, come ai bei tempi, si attacca al microfono e chiama "Pietro in cassa uno, Pietro in cassa uno" (e si suppone che Pietro sia uno di quei fenomeni da baraccone, in grado di recitare versi della Comedia al contrario, di risolvere a mente moltiplicazioni a sei cifre, e di imparare a memoria tutti i prezzi di tutti i prodotti in vendita. In realtà Pietro arriva e molla un prezzo a caso, generalmente più basso del reale di un buon quaranta per cento per essere certo che tu non stia anche a protestare. oppure prende il pezzo e va a controllare, e ci sarebbe potuta andare la cassiera, che si blocca comunque e prende a ispezionare con attenzione una smagliatura all'altezza delle ginocchia)

E tu sei lì che quasi tremi, la gente dietro sbuffa all'indirizzo di quel pirla, qualcuno sussurra che tanto scoppieranno nel microonde spargendo asparagi fino al terzo semaforo, e tu ti domandi se non hai interrotto qualcosa, se Pietro non fosse stato in procinto di invitare a cena quel gran bel pezzo di pescivendola, o se non aveva appena deciso di chiamare la mamma dopo essere scappato di casa dieci anni fa. E vorresti urlare che non importa, ma quei cazzo di asparagi si stanno già scongelando sul tappetino e lasceranno umido ricordo della tua infamia.




Ecco, comunicazioni di servizio:

Puskas è tornato, e a me fa parecchio felice perchè mi mandava delle foto bellerrime, e una volta abbiamo quasi scritto qualcosa insieme.

Analize è tornata, e io sono l'ultimo ad essermene accorto, e mi vergogno, e non l'ho mai detto ma miero salvato alcuni suoi post in txt e a volte li rileggevo.

E qui Micaela cerca risposte sul mondo dei blog.

Comments:
Best regards from NY! » » »
 
Cool blog, interesting information... Keep it UP Visteon dvd player
 
Posta un commento



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?