martedì, luglio 06, 2004

 
Iris, nell'Antica Grecia, era raffigurata con le ali ed un caduceo. Era la dea dell'arcobaleno, pronta a scivolare sulla terra per comunicare agli uomini il volere di Zeus e di Era.

E' dolce l'immagine di questa dea veloce e giocherellona che utilizza l'arcobaleno come una giostra da bimbi, ridendo del suo prendere velocità e del vento che le scompiglia i capelli. E per una volta, il genere umano non si è sbagliato poi di tanto, se è vero che dal nome della dea è nato il termine "iride". Come a sottolineare la lucentezza di uno sguardo, la comunicazione di due occhi, la capacità di trasmettere colore e sentimento.

Città strana, che cosa mi hai regalato oggi...






Comments:
This is very interesting site... »
 
Posta un commento



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?